Modalità pagamento e costituzione in mora

Modalità pagamento e costituzione in mora

Il pagamento delle bollette va effettuato entro il termine di scadenza indicato sulla prima pagina, dove è esposta anche la periodicità di fatturazione che può variare a seconda del tuo consumo annuo.

Puoi pagare le tue bollette con una delle seguenti modalità:

  • BONIFICO -  presso qualunque banca o ufficio postale utilizzando le seguenti coordinate bancarie:

           BANCO BPM Società per Azioni C/C 000000021613

           intestato a Energica S.r.l.

           CIN: W ABI: 05034 CAB: 22600

           IBAN: IT 45W 05034 22600 000000021613

 

  • BOLLETTINO MAV - presso:

ogni sportello bancario gratuitamente;

tutti gli uffici postali al costo di € 1,50 per bollettino (esclusi i pagamenti effettuati dalle fasce più deboli della popolazione over 70 e titolari di Carta Acquisti, per i quali la tariffa è pari ad € 0,70);

le seguenti tabaccherie site in Casale Monferrato, al costo di € 2,00:

  Joker - Corso Valentino, 180

           La Dea Bendata - Viale Ottavio Marchino, 47

           La Torre - Via Aurelio Saffi, 58

           Raimondi Giuseppe-Via Negri, 44/D

           Tabaccheria della Stazione - Piazza Vittorio Veneto

           Tabaccheria Ricevitoria Bar Jolly - Via Enrico Bertana, 14/A

           Tabaccheria Il Pozzo dei Desideri di Panelli Roberta - Strada Asti, 12

 

  • SEPA DIRECT DEBIT – con addebito diretto su conto corrente bancario o postale;

per attivare questo servizio rivolgiti agli sportelli di Energica S.r.l. oppure scarica dalla sezione modulistica i format,  compilali e trasmettili via mail a: backoffice.vendita@energicagas.postecert.it:

 

Eventuali commissioni che potranno esserti addebitate dal tuo Istituto di credito per il SEPA Direct Debit, non sono a vantaggio di Energica, ma dipendono da quanto contrattualmente hai pattuito con la tua Banca.

In caso di pagamento oltre il termine di scadenza, ti verranno applicati per i primi 10 giorni interessi legali su base annua pari al tasso legale in vigore; dall'11° giorno dopo la scadenza, ti verrà applicato il t.u.r. così come definito ai sensi dell'art. 2 del decr.leg. 24/06/98 n. 213, aumentato di 3,5 punti percentuali.

In caso di mancato pagamento ti verrà inviato un primo sollecito a mezzo posta ordinaria, seguito da una diffida legale a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno che contiene l’informazione sul termine per il pagamento.
La quietanza di pagamento deve essere inoltrata ad uno dei seguenti canali:

fax  0142 334991

mail: pagamenti@energicagas.it

Superato il tempo indicato per il pagamento, il servizio verrà sospeso mediante apposizione dei sigilli sul contatore.
Nella prima settimana di sospensione il contratto rimane comunque attivo e, saldando l’importo dovuto, ti sarà possibile richiedere il ripristino della fornitura inviando la quietanza di pagamento e la richiesta di ripristino ai canali sopra indicati.

Trascorsa circa una settimana dalla sospensione, nel caso tu non abbia provveduto al pagamento, il contratto verrà chiuso.

Qualora la fornitura del gas non possa essere sospesa per inaccessibilità del contatore o altre cause tecniche, il tuo contratto verrà affidato al Fornitore di Ultima Istanza (FUI) della tua regione oppure il servizio potrebbe essere interrotto a monte dal Distributore, che ti addebiterà i costi relativi all’operazione.

Per avere un nuovo contratto dovrai contattare il nostro Sportello Clienti.